Come smontare o conservare una piscina fuori terra

COME SMONTARE UNA PISCINA FUORI TERRA

Nel momento in cui la bella stagione sta ormai lasciando spazio ai primi freddi stagionali, per molti è il momento di preparare la piscina per la stagione invernale. Seguite allora i passaggi su come chiudere la vostra piscina fuori terra in vista dell’inverno.

Preparazione

Il tipo di preparazione varia sempre in base alla tipologia di piscina, alle dimensioni e alla zona in cui è posizionata. Nelle zone fredde il problema principale è il ghiaccio e i principali strumenti a rischio danneggiamento sono la pompa, il filtro e i vari tubi. Nelle zone più calde invece la maggiore preoccupazione è la crescita di alghe, che potrebbero deteriorare la struttura della piscina.

Una volta conclusa la stagione estiva, e se la temperatura esterna dovesse scendere al di sotto dei 10° C, raccomandiamo fortemente di smontare le piscine e riporle in luogo asciutto, all’interno dell’imballo protettivo e al chiuso, per evitare eventuali danni derivanti dalle condizioni climatiche, che generano un’automatica esclusione della garanzia.

Pulizia e smontaggio completo della piscina fuori terra nella stagione invernale

Vediamo i 5 passaggi per una pulizia accurata della piscina fuori terra prima di poter riporla per l’inverno:

1.Pulire la superficie dell'acqua con un retino. Procedere quindi alla pulizia del fondo con un pulitore.
2. Svuotare e pulire i cestelli degli skimmer e il prefiltro della pompa. Una volta asciutti riporli in un luogo non umido.
3. Una volta svuotata la piscina con una pompa di scarico, pulirla con del sapone delicato e acqua. Fare attenzione a dove viene smaltita l’acqua clorata, per evitare di incappare in sanzioni o arrecare danni all’ambiente. Le normative su come scaricare le varie tipologie di acqua variano da città a città.
4. Risciacquare la piscina. È importante assicurarsi che la superficie del liner non sia più umida prima di cospargerla di talco, che renderà meno rigida la plastica se le temperature dovessero scendere sotto i 5°C.
5. Se la piscina ha dei supporti in metallo è bene smontarli, pulirle e riporli in un luogo asciutto.
6. Piegare il liner in modo che occupi poco spazio e si formino meno pieghe possibili.

Grazie a queste semplici operazioni di manutenzione, la vostra piscina fuori terra sarà pronta per essere riaperta durante la prossima stagione estiva.

Pulizia e manutenzione delle piscine fuori terra non smontate durante l’inverno

Nel caso in cui, sotto la propria responsabilità, si desiderasse tenere la piscina montata durante l'inverno suggeriamo di seguire i seguenti passaggi:

1. Eseguite i primi due passaggi segnalati sopra (vedi punto 1 e 2 di “Pulizia e smontaggio completo della piscina fuori terra nella stagione invernale”).
2. Controllare il valore del pH e se necessario regolarlo con il Correttore Ph in modo che sia compreso fra 7,2 e 7,6.
3. Effettuare una clorazione con del cloro granulare e lasciare che agisca per 24 ore.
4. Versare in vasca il liquido svernante per evitare che l'acqua si ghiacci. Lo svernante è utile per rimuovere anche alghe e batteri.
5. Usare una copertura invernale per piscina per evitare la caduta di detriti all'interno.
6. Inserire i tappi nelle bocchette di uscita e rientro dell’acqua, togliendo pompa, tubi, guarnizioni e qualunque parte elettrica.
7. Una volta spenta e staccata la pompa filtro, togliere la cartuccia, o in caso di pompe filtro a sabbia, eliminare la sabbia o il Polysphere. Asciugare e riporre la pompa in un luogo asciutto.

I suggerimenti appena citati sono dei consigli per la chiusura della vostra piscina fuori terra, ma ricordatevi che i danni derivanti dalle basse temperature durante le stagioni fredde prescindono dai passaggi seguiti in questa guida.